Comunicati e Statements

Approvati dal CdA Benetton i risultati del primo semestre 2001.

Ricavi consolidati in crescita del 6,4 per cento. Significativo incremento dei volumi abbigliamento +9,0 %, utile netto normalizzato in lieve flessione

Ponzano, 12 settembre 2001. Crescita del fatturato, aumentato del 6,4 per cento, e dei volumi dell’abbigliamento, saliti del 9,0 per cento; utile netto normalizzato in leggero calo e autofinanziamento in crescita: sono questi i risultati più significativi del Gruppo Benetton nel primo semestre 2001, approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione.

Il primo semestre 2001 presenta ricavi consolidati pari a 1.044 milioni di euro, con un aumento del 6,4 per cento rispetto all’analogo periodo del 2000 (981 milioni di euro). La crescita, che conferma il positivo trend dell’anno, è stata realizzata nonostante la sempre maggior competitività del settore e, in generale, il rallentamento del tasso di sviluppo dell’economia mondiale. Il risultato è stato influenzato dall’andamento non soddisfacente del settore sportivo, il cui fatturato è diminuito nel semestre di circa 15 milioni di euro, pur riuscendo a esprimere performance superiori alla media del mercato degli attrezzi sportivi in Europa.

Per sostenere e consolidare il significativo sviluppo del comparto abbigliamento, nei primi sei mesi dell’anno è proseguita a ritmo accelerato la crescita dimensionale della rete commerciale, in parallelo con la chiusura di piccoli negozi non più adeguati alle esigenze di mercato. Il programma di nuove aperture raggiungerà il culmine nei prossimi mesi, con l’inaugurazione, in coincidenza del lancio della collezione autunno-inverno, di numerosi nuovi megastore, alcuni dei quali gestiti direttamente, in diverse capitali mondiali, tra le quali Parigi (2 indirizzi), Londra (2), New York (3), Madrid (2), Barcellona e Lisbona. A supporto dello sviluppo della rete commerciale, sul fronte produttivo è stata raggiunta una sempre maggior capacità di risposta alle esigenze e ai tempi del mercato, in particolare in termini di velocità di riassortimento del prodotto. Sul fronte delle collezioni è stato inoltre presentato il nuovo marchio di tendenza THE HIP SITE, dedicato ai teen-ager, che va a coprire un segmento di mercato in netta crescita, con una presenza prevista in oltre 100 tra negozi dedicati e corner (anche nei megastore Benetton), in tutta Europa.

L’utile netto normalizzato, che esclude gli oneri straordinari netti, si attesta nel primo semestre del 2001 a oltre 65 milioni di euro contro 77 milioni di euro nei primi sei mesi del 2000 (normalizzati, in particolare, dalle plusvalenze derivanti dalla cessione di Benetton Formula). Il margine lordo industriale è pari a 447 milioni di euro contro 443 milioni del primo semestre del 2000; il risultato operativo, pari a 140 milioni di euro, si attesta al 13,4 per cento del fatturato. L’autofinanziamento generato è pari a 166 milioni di euro, in aumento di oltre 25 milioni di euro rispetto allo scorso anno.

Nel primo semestre dell’anno sono stati pagati dividendi per complessivi 84 milioni di euro e sono stati effettuati rilevanti investimenti, per più di 143 milioni di euro, di cui oltre 90 milioni (che si aggiungono ai circa 390 milioni investiti negli scorsi esercizi) sono stati dedicati ad acquisizione, ammodernamento e riqualificazione di immobili, con l’obiettivo di ampliare ulteriormente le superfici destinate alle attività commerciali. In considerazione di queste componenti e della stagionalità del business, l’indebitamento netto è salito a 754 milioni di euro, dai 536 milioni a fine esercizio 2000, con una previsione di ridimensionamento, a fine anno, a 650-700 milioni di euro. Il patrimonio netto al 30 giugno 2001 si è attestato a 1.156 milioni di euro, contro 1.175 milioni a fine esercizio 2000, tenuto conto della summenzionata distribuzione di dividendi.

Per il fine anno si prevede il conseguimento di un obiettivo di fatturato in crescita rispetto all’esercizio precedente e di un utile netto in linea con quello normalizzato conseguito lo scorso anno, nonostante la volatilità che caratterizza i mercati mondiali e il drastico ridimensionamento dei principali settori sportivi in cui la società opera.

Nel corso del Consiglio di Amministrazione si sono anche costituiti il Comitato per il Controllo Interno composto da Reginald Bartholomew, Gianni Mion e Ulrich Weiss e il Comitato per la Remunerazione composto da Luigi Arturo Bianchi, Angelo Tantazzi e Ulrich Weiss, secondo quanto previsto dalla Relazione sulla Corporate Governance della Società.

Risultati consolidati del Gruppo (in milioni di Euro)

Conto economico consolidato

Approvati dal CdA Benetton i risultati del primo semestre 2001.   Benetton Group   Corporate Website_1

Sintesi della situazione patrimoniale

Approvati dal CdA Benetton i risultati del primo semestre 2001.   Benetton Group   Corporate Website_2

Rendiconto finanziario

Approvati dal CdA Benetton i risultati del primo semestre 2001.   Benetton Group   Corporate Website_3
Risultati da Semestrale relativa alla sola Capogruppo Benetton Group S.p.A. (in milioni di Euro)

Risultati economici

Approvati dal CdA Benetton i risultati del primo semestre 2001.   Benetton Group   Corporate Website_4

Sintesi della situazione patrimoniale

Approvati dal CdA Benetton i risultati del primo semestre 2001.   Benetton Group   Corporate Website_5

 

Per ulteriori informazioni:

Investor Relations
+39 0422 517773
investors.benettongroup.com
benettonir.mobi