Comunicati e Statements

Posizione dell’azienda – Bangladesh, dichiarazione di Biagio Chiarolanza, CEO di Benetton Group e responsabile dell’area produzione (operations) RE: partnership con BRAC e firma accordo Bangladesh Fire and Building Safety

Tutti noi siamo rimasti profondamente scossi dai tragici eventi legati al crollo del Rana Plaza in Bangladesh. Per questo, ci siamo immediatamente messi al lavoro per poter essere in prima linea nell’affrontare le problematiche che questa tragedia ha portato alla luce.

Per sostenere le vittime del Rana Plaza e le loro famiglie abbiamo deciso di concentrare i nostri sforzi al fianco di BRAC. BRAC è l’organizzazione non governativa bengalese maggiormente riconosciuta internazionalmente ed è stata tra le più sollecite e tempestive nel fornire, fin da subito, assistenza concreta alle vittime del crollo del Rana Plaza. Recentemente giudicata la prima ONG al mondo per l’impatto, l’innovazione e il modello sostenibile che ha saputo esprimere, BRAC da oltre quarant’anni si dedica allo sviluppo di programmi di intervento a sostegno di persone e comunità in situazioni di povertà e ingiustizie sociali.

Il nostro programma con BRAC è da subito focalizzato principalmente sulle famiglie che hanno perso la loro unica fonte di reddito in seguito alla disgrazia, oltre che su altre forme di supporto, tra le quali la copertura dei costi per interventi medico-sanitari rivolti alle persone rimaste ferite nel crollo, interventi di assistenza psicologica e di riabilitazione per le vittime rimaste ferite e corsi di formazione per i lavoratori.

Consapevoli che le vicende hanno chiamato in causa l’intero settore tessile, ci siamo fatti inoltre promotori del Fire Safety Building Accord, per migliorare in maniera definitiva le condizioni di sicurezza e di lavoro dei lavoratori impiegati nel tessile in Bangladesh. Entrambe le iniziative sono in continuità con il nostro pluriennale impegno in ambito sociale, del lavoro e delle norme ambientali.

31 Maggio 2013