Comunicati e Statements

Colors 50: Prigioni

Con oltre otto milioni di persone rinchiuse negli istituti penitenziari di tutto il mondo, la popolazione carceraria è una delle comunità maggiormente in crescita a livello mondiale. Negli Stati Uniti, che ospitano il 25 per cento dei detenuti di tutto il pianeta pur rappresentando solo il 5 per cento della popolazione mondiale, oggi le prigioni sono il settore del mercato immobiliare che registra la più rapida crescita nel paese: una cella nuova costa 58.000 dollari, cioè il doppio di una superficie equivalente sulla Fifth Avenue, a New York. Per COLORS 50 siamo andati a visitare un carcere femminile di massima sicurezza in California.

Il Sudafrica è al secondo posto nella classifica mondiale della popolazione carceraria. Ecco perché abbiamo trascorso un soggiorno di due settimane nel Carcere di Pollsmoor, a Città del Capo, dove operano le temibili bande dei numeri. Queste “associazioni” segrete, che esistono da oltre un secolo nelle prigioni sudafricane, vantano un altissimo livello di organizzazione, disciplina e omertà. Per questo numero di COLORS i detenuti di Pollsmoor ci hanno svelato le loro tattiche di sopravvivenza nella capitale mondiale degli omicidi.

Grazie al proficuo mercato della droga statunitense, appena oltre confine, il Messico è oggi il principale produttore mondiale di oppio. Ma prima di tentare la pericolosa impresa di attraversare la frontiera, i narcotrafficanti vanno a visitare il santuario di Jesus Malverde, santo patrono dei ladri, per chiederne la protezione. Ciò nonostante, molti di loro vengono fermati e spediti al penitenziario della città di Culiacan, nel nord del paese: eppure le immagini del santo riempiono le celle di questi prigionieri, vittime degli spietati cartelli della droga nonostante la fervente devozione.

In Colombia alcune prigioni sono controllate all’interno dagli stessi detenuti. I più ricchi pagano un canone d’affitto ai gangster per occupare una cella, mentre i più poveri si ritrovano a dormire in cortile. I secondini vengono perquisiti e disarmati dai detenuti prima di entrare in una cella.

I penitenziari spagnoli, invece, offrono tutte le attrattive di un moderno villaggio vacanze. La Spagna, infatti, vanta uno dei sistemi carcerari più avanzati del mondo, con unità abitative per le coppie sposate, asili nido, piscine e campi da squash.

Per COLORS 50 abbiamo visitato 14 prigioni in 14 paesi rivolgendo ai loro ospiti una domanda spinosa: si può garantire il recupero sociale di un individuo escludendolo dalla società? Abbiamo parlato con assassini, stupratori, pedofili, rapinatori, ladri, truffatori, spacciatori, borseggiatori, dirottatori e secondini. Il più delle volte le storie che ci hanno raccontato hanno confermato un dato innegabile: la galera non funziona. Così abbiamo chiesto ai detenuti di proporre delle alternative.

 

Per ulteriori informazioni:

+39 0422 516209
colorsmagazine.com