Comunicati e Statements

Con questo numero “I Fan” parte il rilancio di Colors

Perché perdiamo la testa per attori e sportivi? Con un numero dedicato ai fan di tutto il mondo, parte il rilancio di COLORS come rivista trimestrale di cultura e società che esplora i risvolti della tifoseria: dai divi del calcio ai politici africani, una rassegna completa. In edicola dal 27 aprile.

“Per non parlare dell’enorme giro d’affari che ruota intorno ai fan (Hollywood, Bollywood e via dicendo)”, scrive la redazione. “Questa passione travolgente e a senso unico creata a distanza dai media – non solo per le star, ma anche per personaggi del mondo politico, economico, militare o religioso – è un motore della storia.” Come mai? Nel “Paese del sol levante” Pico Iyer, che indaga sul fenomeno della tifoseria in Giappone, racconta che “Il senso di fedeltà al gruppo è così avanzato – e perfezionato – che a volte il paese finisce per somigliare a un culto ipertrofico”. Eppure, dice Iyer, questa forma di fanatismo crea a sua volta forti stimoli culturali contribuendo alla formazione dell’identità. “Quanto più rigida è l’imposizione di una mentalità di gruppo, tanto più incontrollabili saranno le esplosioni di eccentricità individuale.”

Nelle “Confessioni del più famoso fan del mondo” – un botta e risposta con il mitico romanziere JT LeRoy – COLORS ha trovato un personaggio famoso che sa cosa vuol dire trovarsi dall’altra parte, essendo lui stesso un fan che non ha esitato a scrivere agli scrittori che ammira. Eppure, LeRoy (che conta fra i suoi ammiratori Bono, Madonna e Lou Reed) non riesce ad accettare la celebrità che gli ha portato il successo, e non si concede mai ai fotografi senza nascondersi dietro occhiali e parrucca o una maschera. In Alé, Alé, Alé” il romanziere bosniaco Aleksandar Hemonesplora il fenomeno patologico degli ultrà, confessando di capire la brutalità che può scatenare lo sport durante una partita di calcio: “Disse qualcosa di irrispettoso a mia sorella”, scrive Hemon, “e io gli tirai un calcio in testa.”

Sempre su questo numero, “A passeggio con Mandela”, in cui il biografo Richard Stengel racconta le sorprendenti reazioni che può suscitare il carismatico premio Nobel sudafricano; le interviste ai fan di personaggi famosi come Shah Rukh Khan, la star di Bollywood, Boyko Borrisov, il ministro dell’Interno bulgaro, e Morrissey, il cantante inglese ex leader degli Smiths; un saggio sulle guardie del corpo delle star; una guida per orientarsi a un concerto di musica indie; la moda dei vecchi canti di battaglia fra gli adolescenti di Ho Chi Minh e tante pagine sull’arte della devozione, dagli oggetti appartenuti alle celebrità e oggi gelosamente custoditi dai nuovi proprietari ai ritratti agiografici delle star.

I Fan, il prossimo numero di COLORS, in tutte le migliori edicole a partire dal 27 aprile.

 

Per ulteriori informazioni:

+39 0422 516209
colorsmagazine.com