Comunicati e Statements

Oscar a No Man’s Land di Danis Tanovic

Una vittoria per l’italiana Fabrica Cinema

L’Oscar 2002 a No Man’s Land di Danis Tanovic come Miglior Film Straniero è un ulteriore premio all’italiana Fabrica Cinema, la struttura produttiva di Fabrica – centro di ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton – che, sotto la direzione di Marco Müller, ha sostenuto con impegno dal 1998 un cinema coraggioso e di qualità.

Da oltre dieci anni la United Colors of Benetton sta investendo, attraverso la svizzera Fondazione Montecinemaverità, nelle cinematografie del Sud e dell’Est del mondo, garantendo un sostegno economico a più di 40 film. Questo nuovo premio per No Man’s Land arriva a coronamento di un impegno, prima con la Fondazione e poi con l’intervento produttivo di Fabrica dal 1998, che è stato scandito da continui riconoscimenti e successi nei principali festival del mondo.

Come dichiara Marco Müller, direttore di Fabrica Cinema (dunque ideatore del progetto che sta dietro al successo della nostra serie di film e produttore della maggior parte di essi): “ancora un successo per il film di Danis Tanovic, punta di diamante della linea produttiva di Fabrica Cinema, che ha pensato un intervento produttivo italiano di ampio respiro a sostegno dei nuovi talenti dalle diverse realtà del cinema del “resto del mondo”. E’ stato il nostro primo film ad ottenere la nazionalità italiana, a fronte di un intervento produttivo che ha messo a disposizione del regista bosniaco non solo la solidità finanziaria, (che ci viene dal partnerariato con Rai Cinema ed Eurimages), ma anche il notevole apporto creativo degli straordinari collaboratori artistici e tecnici italiani che hanno lavorato per noi sul film (da Francesca Calvelli, che ha montato con Danis Tanovic proprio negli studi di Fabrica, a Mike Billingsley e agli altri.)”

Tra i numerosi successi di Fabrica Cinema, il Leone d’Argento come Miglior Regia a “Il voto è segreto” di Babak Payami (Venezia 2001), il Premio Speciale della Giuria a “Lavagne” di Samira Makhmalbaf (Cannes 2000) e il Leone d’Argento come Miglior Regia a “Diciassette Anni” di Zhang Yuan (Venezia 1999).

 

Per ulteriori informazioni:

+39 0422 516349
fabrica.it