Comunicati e Statements

LE MILLE LUCI DI BENETTOWN

The kids are all right. Certo, perché a vestirli c’è un’idea nuova, cosmopolita, che rispetta la natura e incita tutti i Benetton kids a vivere le loro città come un laboratorio di gioco e cultura. Questa moda FW2020, ricca di richiami visivi, è di certo fatta per giocare, stare all’aria aperta, ma è anche fatta per imparare!
 
Per Jean-Charles de Castelbajac la fantasia è ovunque: la città è un museo vivente dove si muovono i bimbi e le bimbe UCB per la sua FW2020. Indossano i piumini ecologici nati da materiale riciclato a stampa militare, li mixano coi cappellini in lana colorata agender, scelgono panta a scacchi o jeans stretch, usano maxi sciarpe con il logo dello storico marchio di Treviso. Ogni capo va “bene” con l’altro perché il codice ideato da JCC per i “suoi” bambini è quello della contemporaneità: l’eleganza è anche street e si mischia al casual. E poi c’è la qualità: da Benetton si usano lane merinos e misto cashmere, cotoni tinti con colori atossici, fibre nobili, materiali scelti con cura.
 
Art is love! Come nella collezione adulto, JCC ha sviluppato, anche per i più piccoli, una collaborazione con la Fondazione Keith Haring, potendo utilizzare le stampe timeless del mitico graffiti artist: cuori, omini, e note musicali sono i soggetti di una capsule per bimba e bimbo – tutta da collezionare – che non solo porta in giro un messaggio positivo ma insegna anche ai più piccoli qualcosa sulla street-art.
 
Con la stessa lucida genialità, JCC ha ideato per le bimbe una moda cool & moderna: vestire le future donne è una responsabilità che il designer ha a cuore. E benché resti intatta una femminilità dolce e creativa – la fantasiosa maglieria, le stelle e i cuori, gli abitini bon ton – UCB inietta una dose di “power to the girls” in capi iconici e strong, dove dominano colori come il verde militare, il blu notte, il rosso a quadri scozzesi, il nero e lampi di colori Benetton: verde prato, rosso, giallo e bluette. Dai leggins – stretch in stampa tartan, con logo o lettering multicolorato – ai bomber camouflage, ai duvet croppati – mitici quelli con applicazioni in 3D di pupazzetti – fino alle felpone che valgono come dei minidress, ecco la risposta giusta per i desideri delle active girls di oggi. Bimbe che amano il knitwear by Benetton, da indossare con le righe in mohair, lurex e angora; o con intarsi con Snoopy come protagonista. JCC ha voluto portare il messaggio di ecologia sociale dei Peanuts nei guardaroba dei più piccoli: da Benetton non ci sono limiti alla fantasia nella lavorazione della maglieria, quindi ecco pullover cartoon da mixare con mini kilt, pantaloni “a sigaretta”, skirt di tulle, jeans joggers.
 
I bimbi sono super “giusti” con i loro duvet dallo spirito urban. Sia in stampato militare che in fantasia check – scozzese o madras – o color block con strisce – quasi da “paninaro” -, i piumini sono spesso double face: con questi look non ci si annoia mai! Fashion is a game, e qui si gioca davvero. A fare i rapper, gli skater, i writers. Una moda bimbo con maglioni in jacquard – Snoopy allover o con fantasia Woodstock – felpe coi graffiti, mix di fantasie, denim stampato in stile delavè anni ’80: è tutto in sintonia con un’idea metropolitana che unisce una certa vena vintage – vedi la tuta da joggin all grey che ricorda quella del mitico pugile Rocky – con lo spirito contemporaneo di ora – i pullover coi colori fading, idea rubata dalle passerelle dei “grandi”. E poi the new kids on the block vanno a passo svelto, con le sneakers anni ’70, gli anfibietti punk, le ginniche da tennis bianche. Easy, cool, Benetton!