Benetton Group considera l’acqua una risorsa chiave per le persone e per il pianeta; per questo abbiamo analizzato la distribuzione geografica dei nostri fornitori coinvolti in processi a umido per verificare l’impatto dell’organizzazione in aree a stress idrico. L’analisi è stata svolta con il WWF Water Risk Filter 6.0.

Solo il 2% dei fornitori si trova in bacini ad alto rischio: per queste aree Benetton si sta impegnando a quantificare il consumo e il prelievo di acqua attraverso il modulo FEM.

Rischio del bacino Numero di fornitori % di fornitori
1 0 0%
2 4 2%
3 132 71%
4 46 25%
5 4 2%

Dati al 31.12.2021

Per il fornitore strategico Olimpias abbiamo quantificato l’ammontare degli scarichi idrici, pari a 640.429 m3 nel 2021. Di questi, la quasi totalità viene indirizzata a impianti di trattamento delle acque. Tutti gli impatti si trovano in aree a rischio idrico medio-basso.

Benetton ha misurato anche il proprio consumo di acqua per la sede pari a 34.977 m3, mentre ha stimato il proprio consumo di negozi diretti per un totale di 190.000 m3 all’annuo. Nessuna delle operations direttamente gestite da Benetton si trova in un bacino ad alto rischio idrico.